Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Software per la didattica

Partecipa alla diretta gratuita


Tenuto dal prof. Sergio De Nisi, docente di matematica presso il Liceo delle Scienze Umane Bianchi Dottula di Bari, esperto di didattica innovativa, formatore.

29 Maggio 2018
dalle ore 16.30 alle ore 18.00

Descrizione e obiettivi

Per software didattici intendiamo programmi che permettono di realizzare contenuti didattici, utili per raggiungere obiettivi di apprendimento, somministrare gli stessi contenuti e creare e somministrare questionari di valutazione. Sono strumenti che non richiedono grandi abilità nel campo dell’informatica e che possono essere utilizzati da tutti. In alcuni casi, diventano strumenti chiave per facilitare l’inclusione in classe.


Se disponi di un account su DIDASKO, clicca su “Accedi alla piattaforma”. Dopo aver effettuato la login, clicca sulla voce di menu “WEBINAR” per visualizzare il video.

Programma dettagliato

I software didattici in commercio sono molto numerosi; durante questo webinar faremo una panoramica dei più conosciuti, soffermandoci sulla dimostrazione di quelli maggiormente efficaci, quali ad esempio:

  • Prezi, per la realizzazione e somministrazione di presentazioni, online. Molto dinamico e accattivante.
  • CmapTools, programma multipiattaforma per realizzare mappe concettuali che consentono di collegare concetti, immagini, pagine web… e condividerle.
  • Screencast o Matic, permette di creare video tutorial in modo semplice e immediato.

Oltre ai software utili per creare oggetti di apprendimento, vedremo software per la somministrazione degli oggetti di apprendimento, per la collaborazione e la valutazione, quali:

  • Nearpod, per creare lezioni multimediali interattive, che si possono condividere; è uno strumento utile anche per valutare e raccogliere dati sull’apprendimento.
  • Socrative, applicazione che permette al docente di interrogare gli studenti in maniera divertente e interattiva, tramite quiz o domande a scelta multipla, mantenendo in questo modo l’attenzione e la partecipazione sempre alta.
  • NoteBookCast (lavagna interattiva condivisa), per creare e condividere lavagne virtuali alle quali collegarsi per collaborare.