European Informatics Passport

800.088.331

    

info@eipass.com

CERTIPASS è Organismo di certificazione accreditato ad Accredia nello schema PRS n° 116C ed eroga la certificazione informatica EIPASS. Inoltre ha il riconoscimento del MIUR come Ente di certificazione informatica (prot. AOODGPER617). Attua, mantiene e migliora un sistema di gestione per la qualità, in conformità con i requisiti della UNI CEI EN ISO/IEC 17024. È Ente accreditato al MIUR ex Dir 170/2016 per la formazione obbligatoria del personale scolastico.

Contatti

Via Lazio, 1
70029 Santeramo in Colle (BA)
Piazza Mattei, 10
00186 Roma (RM)
info@eipass.com
800.088.331

Seguici su

Politica aziendale

Codice etico

Introduzione

CERTIPASS stabilisce, attua, mantiene e migliora in modo continuo un sistema di gestione per la qualità, compresi i processi necessari e le loro interazioni, in conformità ai requisiti della UNI CEI EN ISO/IEC 17024.

A garanzia della massima trasparenza del sistema, pubblichiamo la politica aziendale che la Direzione assume per:

  • avere un’organizzazione appropriata alle finalità e al contesto, tale da supportare gli indirizzi strategici pianificati;
  • avere un quadro di riferimento che fissi gli obiettivi per la qualità;
  • soddisfare i requisiti applicabili;
  • impegnarsi per il miglioramento continuo del sistema di gestione per la qualità.

CERTIPASS:

  • riconosce l’imparzialità nelle esecuzioni delle proprie attività di certificazione assicurando la gestione dei conflitti di interesse per garantire l’obiettività delle proprie certificazioni;
  • opera in modo imparziale rispetto ai richiedenti, ai candidati e alle persone certificate;
  • assicura che per nessuna categoria di possibili utenti sussistono condizioni che restringano la libertà di accesso al sistema di certificazione, dipendenti da reddito, appartenenza ad associazioni o a gruppi;
  • assicura che non siano presenti procedure che impediscano o inibiscano ingiustamente l’accesso alla certificazione per richiedenti e candidati e che possano compromettere l’imparzialità del sistema.